Carpocoris purpureipennis - Terra di Maremma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Carpocoris purpureipennis

Carpocoris purpureipennis è una specie di insetti appartenente alla famiglia Pentatomidae , sottofamiglia Pentatominae .

Sottospecie
Carpocoris purpureipennis purpureipennis (De Geer, 1773)
Carpocoris purpureipennis sexmaculatus (Péneau, 1921)

Distribuzione e habitat
Questa specie può essere trovata in gran parte dell'Europa e in Asia centrale.

Habitat
Questi insetti scudo vivono in prati, bordi delle strade, bordi di foreste e giardini.

Descrizione
Carpocoris purpureipennis può raggiungere una lunghezza di 11-13 millimetri. Il pronoto è largo con una punteggiatura regolare, margini quasi dritti e leggermente appuntiti con punte smussate. Anche i bordi laterali dello scutello sono quasi dritti.
Il colore del corpo varia da porpora o bruno-rossastro a giallastro. Gli angoli del pronoto sono neri. Inoltre il pronoto di solito mostra strisce nere longitudinali corte, mentre lo scutello può presentare delle macchie nere contrastanti. Le antenne sono nere e le gambe sono arancione.
Questa specie è abbastanza simile e può essere confusa con Carpocoris pudicus , Carpocoris fuscispinus e Carpocoris mediterraneus.

Biologia
Sia gli insetti adulti che le loro ninfe sono polifagi. Gli adulti si nutrono principalmente di succhi di Cirsium arvense e nettare di Leucanthemum vulgare.
A fine maggio-inizio giugno questi insetti depongono uova su varie piante erbacee della famiglia dei cereali (Poaceae), legumi (Fabaceae), crocifere (Brassicaceae) e compositi (Asteraceae).
Questi insetti sono considerati un parassita agricolo. Possono danneggiare soia, fagioli, cavoli, carote, lamponi, fragole, patate, ravanelli, grano e meli.

L'ora in MAREMMA:
Torna ai contenuti | Torna al menu