Tetragnatha extensa - Terra di Maremma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tetragnatha extensa


Caratteristiche
Corpo lungo 6-9 mm. nel maschio 10-12 mm. nella femmina. Corpo vistosamente allungato come in tutte le specie di Tetragnatha e zampe molto lunghe, solo il terzo paio più corto. Prosoma e zampe bruno gialla¬stro o marrone rossastro chiaro, opistosoma giallognolo o verdognolo, con riflessi madre¬perlacei e sottile disegno a linee ramificate sul dorso. Adulti da maggio ad agosto.

Distribuzione
Lungo le rive di corsi e specchi d'acqua o nei loro pressi in habitat più o meno vegetati; frequente quasi ovunque.

Comportamento

Questo ragno costruisce, spesso immediatamente sopra la superficie dell'acqua, una tela orbicolare da diagonale a quasi orizzontale, caratterizzata da un foro aperto al centro. Un altro tratto tipico è lo scarso numero dei raggi, generalmente inferiore a 20. Durante l'accoppiamento, che avviene generalmente in giugno, il maschio afferra con i suoi cheliceri molto allungati e dotati di lunghe appendici i cheliceri della femmina. Allo stesso tempo le pericolose zanne velenifere della femmina vengono incastrate tra le appendici dei cheliceri maschili in modo da non costituire un pericolo per il compagno. L'ovisacco semisferico fissato alle piante riparie presenta nella sua parte superiore numerose protuberanze ovattate di colore bianco-grigio e verdognolo.


Fonte GUIDA AI RAGNI D'EUROPA

L'ora in MAREMMA:
Torna ai contenuti | Torna al menu