Pittima minore - Terra di Maremma

Vai ai contenuti

Menu principale:


Pittima minore (Limosa lapponica)

La pittima minore (Limosa lapponica, Linnaeus 1758) è un uccello della famiglia degli Scolopacidae.
È considerato l'uccello migratore che compie il tragitto più lungo senza effettuare soste: fino a 11.680 km dall'Alaska alla Nuova Zelanda (e viceversa).
Questa distanza è anche la maggiore coperta da qualsiasi animale senza alimentarsi lungo il tragitto.

Sistematica
Limosa lapponica ha tre/cinque sottospecie:
   L. lapponica anadyrensis, sottospecie di L. lapponica baueri
   L. lapponica baueri
   L. lapponica lapponica
   L. lapponica menzbieri
   L. lapponica taymyrensis, sottospecie di L. lapponica lapponica

Caratteri distintivi
33-42 cm. Struttura simile a quella della Pittima reale, con zampe nere e becco lunghi; tuttavia si distingue per il becco leggermente curvato all’insù, le zampe più corte e il corpo più massiccio. Il maschio in piumaggio estivo ha parti inferiori rossastro scuro, parti superiori screziate di nero, e vertice striato. Femmina simile al maschio ma più pallida, più rosata e spesso con ventre biancastro; ha becco più grande e lungo. In tutti i piumaggi il groppone bianco si estende a forma di cuneo sul dorso, la coda è barrata di bianco e nero, ed è assente la barra alare. I giovani hanno parti inferiori beige (non rossastre), petto leggermente striato; parti superiori con segni simili a quelli presenti nel Chiurlo. In volo somiglia più al Chiurlo piccolo che alla Pittima reale con stesso piumaggio. Spesso forma enormi stormi sulle piane fangose mareali e, talvolta, lungo le coste sabbiose. Raro nell’entroterra.

Distribuzione e habitat
Questa pittima ha un vastissimo areale: vive in tutta Europa (Italia compresa), in tutta l'Asia, in gran parte dell'Oceania e dell'Africa, in Alaska, nel Canada settentrionale e occidentale, negli Stati Uniti occidentali, in Messico e in Brasile. È accidentale in alcuni stati interni dell'Africa come Mali, Zimbabwe e Repubblica Democratica del Congo, negli stati balcanici, su Malta, Mauritius, Reunion, Isole Vergini Americane e su molte isole dell'Oceano Atlantico.
In Italia nidificante accidentale. Comune durante la migrazione. Habitat: Nidifica nella tundra artica. Al di fuori della stagione riproduttiva predilige paludi salate e piane fangose mareali.

Alimentazione
Invertebrati, che cattura sondando la sabbia o il fango. Durante la stagione riproduttiva anche insetti e materiale vegetale.


Fonte WIKIPEDIA e UCCELLI D'EUROPA

L'ora in MAREMMA:

Torna ai contenuti | Torna al menu