Piro Piro Boschereccio (Tringa glareola) - Terra di Maremma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Piro Piro Boschereccio (Tringa glareola)

Identificazione
20 cm. Un piro-piro abbastanza "esile". Si distingue, d'estate, per le parti superiori bruno scuro  finemente macchiettate di bianco; capo, collo e petto finemente striati. Largo sopracciglio bianco. In volo, il groppone  bianco ed il biancastro sotto le ali contrastano nettamente  con le parti superiori scure. Nessuna barra alare. D'inverno, le macchiette bianche sono scolorite, facendolo assomigliare al Piro-piro culbianco, ma quest'ultimo  è più bianco e più nerastro, con molto più bianco sul groppone  e sulla coda ed ha del nerastro sotto le ali. Le zampe sono piutosto lunghe, giallo  verdastre.

Voce
Abitualmente rumoroso; i gruppetti emettono un acuto e liquido trillo. Quando si alza: uno stridente  ciff-ciff-iff. Anche un tlui in crescendo. Il canto comprende un musicale tlia-tlia-tlia durante l'alto volo nuziale.

Habitat
Durante il passo frequenta le paludi, le risaie, le marcite, le rive dei laghi. Nidifica nel terreno aperto vicino all'acqua, nelle regioni delle foreste nordiche  e della tundra. In Italia, anche estivo.

fonte GUIDA DEGLI UCCELLI D'EUROPA (Peterson/Mountfort/Hollom)

L'ora in MAREMMA:
Torna ai contenuti | Torna al menu