Occhiocotto (Sylvia melanocephala) - Terra di Maremma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Occhiocotto (Sylvia melanocephala)

L'occhiocotto (Sylvia melanocephala, Gmelin 1789) è un uccello canoro dell'ordine dei Passeriformi.

Sistematica
L'occhiocotto ha 6 sottospecie
   Sylvia melanocephala melanocephala
   Sylvia melanocephala momus
   Sylvia melanocephala leucogastra
   Sylvia melanocephala carmichaellowi
   Sylvia melanocephala norrisae
   Sylvia melanocephala pasiphae

Descrizione
Grande poco meno di un passero, con becco sottile, ali brevi e coda ad apice arrotondato, presenta un colorito prevalentemente grigiastro. Il maschio è identificabile grazie ai margini della coda bianchi (assenti nella comune capinera) e soprattutto al cappuccio nero esteso fin sotto gli occhi su cui spicca l'anello perioculare rosso che ne ha suggerito il nome italiano; la femmina e soprattutto i giovani presentano una livrea meno contrastata e possono più facilmente essere confusi con altri piccoli passeriformi.

Distribuzione e habitat
È presente nel bacino del mar Mediterraneo fino alla Turchia e al mar Caspio. In Italia è stanziale e nidificante, molto localizzato lungo le coste e nelle regioni settentrionali, ma sono note popolazioni migratrici provenienti dall'Africa che transitano sulla penisola. A Bari è detto sebalècchie.

Fonte WIKIPEDIA

L'ora in MAREMMA:
Torna ai contenuti | Torna al menu