Lycaena phlaeas - Terra di Maremma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lycaena phlaeas


Lycaena phlaeas (Linnaeus, 1761),è una farfalla della famiglia Lycaenidae, detta anche Argo bronzeo,.


Descrizione

Lycaena phlaeas è una farfalla della Lycaenidae con apertura alare di 24-30 mm. La superficie superiore delle ali anteriori è di color arancione brillante con un bordo esterno scuro e con otto o nove macchie nere.
Le ali posteriori sono scure con bordo arancione. Alcune femmine hanno anche una fila di macchie blu all'interno del bordo arancione, e sono conosciute come forma caeruleopunctata.
Le pagine inferiori sono modellate in modo simile, ma sono più pallide. Le macchie nere sulle ali anteriori sono delineati in giallo e il colore scuro è sostituito da un marrone chiaro, grigio-rosato. Le ali posteriori sono dello stesso colore marrone grigio rosato con piccoli punti neri e uno stretto bordo arancione. Le ali posteriori presentano anche un accenno di appendici caudali.
I bruchi ( larve ) sono solitamente verde, spesso cono una striscia viola lungo il centro della schiena e lungo ogni lato.

Si trova in una vasta gamma di habitat da terreni gessosi a brughiere, nonché in boschi, radure, argini e prati fioriti. Farfalla molto attiva nelle ore calde con i maschi che volano a protezione di piccoli territori che difendono vigorosamente contro i maschi rivali, ma anche da altri insetti di passaggio. Anche l'ombra di qualche volatile è a volte sufficiente per ottenere una reazione. Le uova vengono deposte singolarmente e sono visibili sulla superficie superiore delle foglie della pianta nutrice. Il giovane bruco si alimenta sul lato inferiore della foglia e crea delle "finestre" lasciando l'epidermide superiore della foglia intatta. La ninfosi avviene nella lettiera di foglia e la pupa è curata da formiche come la Lasius niger, la Lasius flavus o la Myrmica rubra. Ci sono da due a tre nidiate all'anno. In annate eccezionali, si verifica una quarta covata; a sud gli adulti possono essere visti volare in novembre.
La specie sverna come un bruco.


Piante nutrici

Si nutre di Poligonacee (gen. Rumex e Polygonum).

Distribuzione

E 'diffusa e comune a tutta l'Europa , l'Asia (Giappone compreso) e il Nord America ,è stata trovata anche in Nord Africa e a sud fino all'Etiopia.

Fonte WIKIPEDIA
L'ora in MAREMMA:
Torna ai contenuti | Torna al menu