Zerynthia polyxena - Terra di Maremma

Vai ai contenuti

Menu principale:



Zerynthia polyxena

La polissena (Zerynthia polyxena (Denis & Schiffermüller, 1775)) è un lepidottero diurno appartenente alla famiglia Papilionidae (famiglia prevalentemente tropicale, di cui solo 9 specie presenti in Italia), con apertura alare di 50–60 mm.

Descrizione
I bruchi si nutrono di varie specie di aristolochie, compiono 5 mute nell'arco di 4/5 settimane, dopo di che le crisalidi, legate ad un sostegno, svernano per sfarfallare nella primavera successiva. Gli adulti sono attivi da maggio a giugno, in una sola generazione.
La particolare alimentazione delle larve fornisce alle stesse sostanze tossiche, che passano poi anche alle farfalle adulte, rendendole incommestibili. La colorazione della livrea dell'adulto, gialla, con caratteristici disegni neri, rossi e blu, è detta "aposematica" (cioè "ammonitrice"), in quanto serve proprio a scoraggiare i potenziali predatori.

È presente in tutta Italia, a esclusione della Sardegna, ma è dovunque poco comune. La specie è strettamente legata alla sua pianta nutrice ed è pertanto considerata specie minacciata; è infatti inserita nella lista delle specie di interesse comunitario che richiedono una protezione rigorosa della "Direttiva Habitat" (Allegato IV).


Fonte WIKIPEDIA

L'ora in MAREMMA:


Torna ai contenuti | Torna al menu