Melitaea didyma - Terra di Maremma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Melitaea didyma

La Didima o più genericamente Fritillaria (Melitaea didyma– Esper, 1779 ), appartiene all’Ordine dei Lepidoptera e alla Famiglia dei Nymphalidae.

Descrizione

  • Adulto
L'ala anteriore è lunga 12-24 mm
Maschio. Colore arancio con disegno maculare nero più o meno estesi. Ali posteriore con grosse macchie nere submarginale di forma lunulare. Velatura basale nera.
Maschio - Rovescio. Ali anteriori di colore arancio con apice giallognolo e disegno maculare nero ridotto. Ali posteriori con spazi basali, ampia fascia posdiscale e fascia marginale giallognole inframmezzate da due fasce, più o meno continue, arancio.
Femmina. Generalmente più grande. Disegni simili a quelli del maschio, ma con ali anteriori di colore generalmente più pallido e talvolta velate di nero.

Piante nutrici

Plantago lanceolata

Linaria vulgaris

Stachys recta

Globularia punctata


Habitat

prati dal piano basale a quello montano e cacuminale, sino a circa 2100 s.l.m.

Generazioni annuali
due con sfarfallamento in maggio-giugno e agosto- settembre

Distribuzione
tutta Italia compresa la Sicilia e l'Elba ma esclusa la Sardegna

Fonte FARFALLE D'ITALIA (Editrice Compositori)
L'ora in MAREMMA:
Torna ai contenuti | Torna al menu