Cavolaia maggiore (Pieris brassicae) - Terra di Maremma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cavolaia maggiore (Pieris brassicae)

La Cavolaia maggiore (Pieris brassicae, Linnaeus, 1758), è un Lepidottero appartenente alla famiglia Pieridae.


Descrizione
-
Adulto -
L'ala anteriore è lunga 28-36 mm
Maschio. Colore bianco con apice delle anteriori nero e una macchia nela costa delle posteriori.
Maschio rovescio. Anteriori bianche con apice giallognolo e due macchie postdiscali nere. Posteriori giallognole sfumate di grigio.
Femmina. Simile al maschio, ma le ali anteriori presentano due macchie postmediane e un tratto nero lungo il bordo interno.

Femmina rovescio. Simile al maschio.

Piante nutrici
I bruchi si nutrono di:
Colza (Brassica napus)
Ravanello selvatico (Raphanus raphanistrum)
Senape selvatica (Sinapis arvensis)
Erisimo (Sisymbrium officinale)

Habitat
Specie econ tendenze migratrici, si rinviene nei prati e nelle radure dei boschi dal piano basale a quello montano e cacuminale, sino a circa 2300 metri s.l.m.

Generazioni annuali
Tre, con sfarfallamento in aprile, giugno-luglio e settembre-ottobre.

Distribuzione
Tutta Italia.

Fonte FARFALLE D'ITALIA (Editrice Compositori)

L'ora in MAREMMA:
Torna ai contenuti | Torna al menu